Via alla procedura di estinzione dell’organismo per impossibilità a conseguire lo scopo alla luce delle risultanze processuali»

«Forteto, cala il sipario sulla Fondazione per la quale la Conferenza dei Servizi ha espresso parere positivo all’avvio della procedura di estinzione d’ufficio entro 50 giorni»: a diffondere la notizia sono l’onorevole Stefano Mugnai e il Capogruppo e il consigliere regionale Maurizio Marchetti di Forza Italia.

“Il governatore della Toscana Enrico Rossi – annunciano i due azzurri – ha dato notizia al commissario governativo della società agricola Il Forteto Jacopo Marzetti del via libera all’estinzione dell’organismo Fondazione, una delle tre teste in cui si declina la realtà Forteto. L’istanza era stata avanzata proprio dal commissario che a quanto pare con la sua azione riesce a portare a casa risultati».

«In questo modo – proseguono Mugnai e Marchetti – e mentre si attende l’insediamento della Commissione parlamentare bicamerale d’inchiesta, va avanti lo smantellamento di quel castello di orrori che è stato per decenni Il Forteto».

Anche Confcooperative Toscana commenta con soddisfazione la notizia del parere favorevole della Conferenza dei servizi all’estinzione d’ufficio della Fondazione Il Forteto per impossibilità di raggiungimento dello scopo sociale.-

“Il provvedimento che conferma il percorso di discontinuità col passato nella nota vicenda che ha portato al commissariamento della Cooperativa di Vicchio”. – dichiara la Presidente di Confcooperative Claudia Fiaschi – La necessità di un intervento risolutivo sugli aspetti sociali intrecciati all’attività economica della Cooperativa era stato evidenziato da tempo da Confcooperative. Continueremo – conclude la Presidente Fiaschi – nella piena collaborazione con il Commissario governativo per un rilancio della Cooperativa con il chiaro obiettivo condiviso della continuità aziendale e della salvaguardia dei livelli occupazionali, a sostegno di una filiera agroalimentare fondamentale per le comunità mugellane”