Se decidete di diventare genitori, non fatelo per voi, ma per la felicità di chi mettete al mondo. Se vi candidate a governare un paese: non nell’interesse vostro e dei vostri sodali, ma di chi sarà governato. Se vi unite a un’altra persona: non per il vostro piacere, ma per il suo.

(Gabriele Romagnoli – Repubblica)