Il Commissario Marzetti ha tagliato i legami tra la comunità/setta e la cooperativa. Le famiglie tornano al Forteto a comprare il formaggio e la verdura

A 5 mesi dal commissariamento, il Forteto “torna ad essere un punto di riferimento per le famiglie e i cittadini, per trascorrere giornate all’aria aperta e acquistare i prodotti del caseificio, dell’agricoltura e della serra. Un chiaro segnale che con la nuova gestione si sta operando una rottura col passato, caratterizzato dalle vicende giudiziarie che tutti conoscono”. Lo assicura, parlando con l’agenzia Dire, il commissario governativo della cooperativa agricola di Vicchio, nel Mugello, l’avvocato Jacopo Marzetti. “Anche alcune delle vittime degli abusi– continua- dopo 30 anni hanno rimesso piede nella cooperativa, in occasione della visita del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, alla presenza per l’appunto anche del presidente dell’Associazione delle Vittime del Forteto. E spero che molto presto tutte le vittime, indipendentemente da quelle che sono già venute, possano rientrare al Forteto”. “Come commissario – spiega Marzetti- sto preparando il terreno affinché ciò accada […].

(Il seguito dell’articolo puoi leggerlo su “Il Galletto”, in edicola fino a sabato 11 maggio)