Con orario 10.00 – 20.00 e ingresso libero nel Parco di Villa Demidoff a Vaglia, ritorna l’11 e il 12 maggio “Ruralia”, la kermesse metropolitana dell’allevamento, agricoltura, delle attività faunistico venatorie e dell’ambiente. Organizzata dalla Città Metropolitana di Firenze con le principali associazioni di categoria attive sul territorio, il supporto da parte dei Comuni dell’area metropolitana e gli esponenti del settore zootecnico, con la collaborazione del consigliere delegato alla Protezione civile e della Polizia Metropolitana, “Ruralia” presenterà le razze bovine e ovine locali. Saranno attivate proposte per famiglie e bambini a carattere divulgativo degli antichi saperi e mestieri, come i laboratori di smielatura, di realizzazione formaggi, pasta fatta a mano, panificazione, tessitura e filatura della lana. Di seguito il programma.

Alle 10.00 di sabato 11 maggio l’inaugurazione con il Sindaco della Città Metropolitana, gli organizzatori e partecipanti e altre presenze istituzionali.

”’Area ‘I Pratoni’. Ingresso Principale”’. Vetrina delle eccellenze zootecniche del territorio. Mostra permanente a cura dell’A.R.A. Associazione Regionale Allevatori Toscana con bovini di razze da carne (Chianina, Limousine, Calvana, Maremmana) e mucche da latte, con vitellini; Bovini di taglia nana; Ovicaprini; Equini (cavalli, asini, muli); Animali da cortile (conigli, piccioni, ecc.). Aziende partecipanti: Cicalini Pamela (Pistoia); Az. Pecora Nera di Mussari (Prato); Bianchi Lorenzo (Montelupo F.no – FI); Imperatrice Domenico (Greve – Fi); Nabucchi Luciano Arezzo); Az. Carrini e Giuliani (Prato); La Valle Equitazione (Firenze); I Cavalieri delle Balze (Rufina – FI); Spanish Horse Mugello (Vicchio – FI); Farm House Ricine di Betti (Arezzo); Az. Valdastra (B. San Lorenzo – FI); AZ. Scappini Riccardo (Empoli); Az. Comuniello Enzo (Montopoli – PI); Az. Signano (Vaglia – FI); Pod. Poggiolino di Brilli (B. San Lorenzo – FI); Az. Podere Varena (Onda – FI). Visite guidate a cura degli allevatori e tecnici ARAT, che saranno sempre presenti  per rispondere alle curiosità dei visitatori.

”Fattoria didattica”: spazi dedicati ai bambini e alle loro famiglie, dove del personale appositamente preparato proporrà attività ricreative e didattiche (es. disegna la fattoria) su temi della ruralità e della zootecnia in particolare.

”Laboratori in fattoria”: durante le due  giornate sono organizzati laboratori di mungitura, di caseificazione, di gestione dell’alveare e smielatura, di  pasta fatta in casa. (ripetuti più volte).

Punto ristoro a cura di “Società Agricola Selva S.S.”

”Area Le Scuderie”’. ”La Protezione Civile della Città Metropolitana”. Mostra permanente di mezzi per gli interventi della protezione civile sul territorio:

“Il terremoto del Mugello del 1919”: mostra fotografica permanente a cura della Protezione Civile della Città Metropolitana volta a ricordare i cento anni dal sisma del Mugello del 29 giugno 1919 che rappresenta, per magnitudo (6,2 della scala Richter), uno dei terremoti di maggior intensità verificatisi nel corso dell’ultimo secolo nel territorio metropolitano.

”’Area La Locanda”’: servizio ristoro

Stand di enti e associazioni rappresentativi del mondo venatorio a cura di Confederazione Cacciatori Toscani, Ordini Dottori Agronomi e Forestali di Firenze, Università degli Studi di Firenze – Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agrarie, Alimentari, Ambientali e Forestali.

Mostra permanente  di piante e fiori a cura dei vivai di CIA e Coldiretti.

”Area ‘Il Pratone del Gigante”: vetrina delle eccellenze agroalimentari del territorio a cura di CIA  e Coldiretti.

Laboratorio di costruzione aquiloni e pratica di volo a cura di PM Model. Presso l’area dedicata i bambini potranno imparare a costruire il loro aquilone con un kit fornito appositamente e lo faranno volare nel Parco! Attività gratuita e libera disponibile entrambe le giornate.

Programma della manifestazione:

Sabato 11 maggio

– Ore 10:00 – Inaugurazione della manifestazione con il Sindaco della Città Metropolitana. Apertura delle mostre e inizio delle attività;

– Ore 10.30 – Mungitura (area zootecnica).

– Ore 11.30 – Caseificazione (area zootecnica)

– Ore 14-30 – Prova di conduzione di gregge con cani (Sheepdog) (area zootecnica) ore 15:00 – Convegno in Sala Rossa ore 11.30 – 13.30  dal Titolo “Il ruolo dell’Agricoltura contro il dissesto idrogeologico”, con presenze istituzionali, del Prof. Nicola Casagli (Geologia Applicata DST, Dipartimento Scienze della Terra),  del Prof. Marco Bindi (ProRettore alla Ricerca Università di Firenze),  del Prof. Claudio Fagarazzi (Economia Ambientale Facoltà di Agraria), del Dott. Marco Bottino (Presidente CBMV Consorzio di Bonifica Medio Valdarno).

– Ore 15.30 – Giochi equestri (area zootecnica)

– Ore 16.30 – Mungitura (area zootecnica)

– Ore 16.30 – Intrattenimento musicale “Il canta’ maggio” dei Maggiaioli di Bivigliano alla Locanda – Ore 17.30 – Caseificazione (area zootecnica)

Domenica 12 maggio

– Ore 10.30 – Mungitura (area zootecnica)

– Ore 11.00 – Caseificazione (area zootecnica)

– Ore 11.30 – Prova di conduzione di gregge con cani (Sheepdog) (area zootecnica)

– Ore 11.30 – Intrattenimento musicale “Il canta’ maggio” dei Maggiaioli di San Godenzo e Dicomano

– Ore 12.30 – Giochi equestri (area zootecnica)

– Ore 15.00 – Musica folk itinerante a cura de “Gli amici di’ Chianti” con canzoni popolari fiorentine – Ore 15.00 – Prova di conduzione di gregge con cani (Sheepdog) (area zootecnica)

– Ore 15.30 – Giochi equestri (area zootecnica)

– Ore 16.00 – Mungitura (area zootecnica)

– Ore 16.30 – Caseificazione (area zootecnica)