“ASFALTARE INFORMATI (Il gattino freddoloso asfalta nei vicoli ciechi)

E’ tempo di Asfalti Elettorali. E, dopo 5 anni in cui si è curato di altro, Omoboni è ormai precipitato nel tunnel della frenesia e ad ogi buca vede un osteacolo alla sua rielezione. Talmente tanta la frenesia che rasenta il panico. E il panico, si sa, fa perdere la lucidità.

Sono cose che capitano.

Capita che un giovedì mattina in periodo di #asfaltielettorali un nostro affezionato lettore ci segnali la presenza di una grande buca in via Guido Rossa. (Una buca che residenti  San e quelli che lavorano in zona hanno segnalato più volte per ANNI a mezzo email e raccomandate alla URP del Comune).

Capita che un Giovedì verso le 22.43 una lista civica (Cambiamo Insieme, che in qualche modo ha avuto la foto…) faccia un post sulla questione. (Purtroppo senza citare la fonte. Ma noi che vogliamo bene ai ragazzi di Cambiamo Insieme, ben sapendo che sono un pò a corto di argomenti, lasciamo fare e bonariamente arriva solo un simpatico richiamo al rispetto delle fonti).

Capita che un Sindaco allarmato nel vedere un post di una foto di una buca in tempo di elezioni, un giovedì notte verso le 23 butti giù dal letto la ditta che ha l’appalto della manutenzione strade comunali (capita che devi appaltare se il tuo cantiere lo hai denunciato) e chieda l’immediata soluzione del problema.

Capita che un appaltatore, di fronte alle richieste perentorie del Sindaco, scatti sull’attenti e a sua volta telefoni e butti giù dal letto il Subappaltatore. (Capita pure che gli appalti passino di mano in mano… per costare meno…).

Capita che un Subappaltatore, resosi conto della situazione e fatto propria la sincera preoccupazione del nostro Sindaco per la rielezione, attivi la squadra di #ProntoSoccorsoElettorale. E che la squadriglia di #ProntoSoccorsoAsfaltiElettorali si presenti in via Guido Rossa un venerdì mattina alle 8. E che in men che non si dica la buca abbia la sua bella toppa.

Insomma una bella storia con un lieto fine. Direte voi.

Ma capita anche che quando ti prende la frenesia, la fretta, il panico finisce che fai le cose di corsa e non vai a chiedere all’Ufficio Tecnico la mappa giusta per sapere se la strada è pubblica o privata o mista.

E capita che hai asfaltato la parte privata della strada. (In rosso nella foto la parte pubblica della strada).

Il privato ringrazia. Il cittadino che paga le tasse meno. I cittadini che si sentono presi in giro per questi Asfalti Elettorali ancora meno.

Come dicevamo. Sono cose che capitano: i gattini frettolosi asfaltano i vicoli ciechi.

Forza Italia BSL consiglia un importante punto nel programma di Lavori pubblici per tutti i candidati distratti tipo Omoboni: ASFALTARE INFORMATI”.