Pochi giorni fa abbiamo pubblicato un articolo nel quale il candidato sindaco di centrosinistra a Vicchio Filippo Carlà Campa invitava i cittadini, e i suoi avversari politici, a partecipare al confronto elettorale del 23 maggio. Immediatamente è arrivata la replica della lista “Officina 19” e non si è fatta attendere neppure quella del Movimento 5 Stelle, che riportiamo di seguito.

“A seguito dell’articolo pubblicato il 21 maggio – scrive Paolo Cioni, portavoce del Movimento 5 Stelle di Vicchio – nel quale il candidato Filippo Carlà Campa invitava la cittadinanza a partecipare ad un ipotetico confronto il giorno 23 maggio (nell’articolo non era riportato neppure il luogo), mi sembra doveroso come portavoce del Movimento 5 Stelle di Vicchio con candidato sindaco Maurizio Bargoni esprimere il nostro disappunto per le falsità riportate nell’articolo e ci riteniamo offesi per le parole denigratorie espresse nei confronti dei candidati del M5S e delle altre forze politiche impegnate nella campagna elettorale per Vicchio. Precisiamo pertanto per dovere di cronaca che la prima richiesta di partecipare ad un confronto pubblico è stata fatta da Devurbe molti giorni fa, per la sera di lunedì 20 maggio ricevendo subito le adesioni di tre candidati sindaco ad esclusione del quarto candidato sindaco Filippo Carlà Campa il quale come scusa accampava che non c’era una pluralità di giornalisti a difendere la regolarità del confronto. Chiaramente era un tentativo che celava la “non voglia “ di cimentarsi perché come gli fu spiegato sia dagli organizzatori sia dagli altri candidati sindaco durante un confronto il moderatore si limita a porre domande alle quali tutti i candidati a turno in tempi stabiliti rispondono. Risulta perciò palese che sia l’organizzatore sia il moderatore non possono in nessun modo avvantaggiare o svantaggiare nessun candidato. Nel tentativo di persuaderlo gli altri candidati sindaco dettero la loro disponibilità a cambiare anche il giorno o il luogo ma ricevettero sempre risposta negativa. Di contro Filippo Carlà Campa avendo recepito dai colloqui intercorsi che l’unico giorno nel quale due candidati avversari avevano altri impegni elettorali era il 23 maggio si prodigò a pubblicizzare un altro fantomatico confronto in questa data già sapendo che non avrebbe potuto avere luogo. A questo punto il giorno 20 maggio gli altri candidati sindaco hanno deciso di ritrovarsi lo stesso al circolo Arci di Vicchio per vedere se era possibile fare lo stesso un confronto a 3. Appena era iniziato ecco apparire Filippo Carlà Campa che in un attimo aveva perduto tutte le sue paure e finalmente il confronto democratico si è potuto fare. Dispiace che l’hanno potuto seguire solo un centinaio di cittadini (se questo era lo scopo del candidato del centro sinistra è riuscito nell’intento) informati all’ultimo momento dell’avvenimento. Tutti i candidati hanno potuto parlare del loro programma (perché tutti i candidati sindaco hanno e devono avere un programma da depositare in Comune insieme alla lista al momento della presentazione) e confrontarsi anche sulle domande del pubblico. Pertanto invito Filippo Carlà Campa e voi come redazione a rettificare le arroganti e offensive parole usate verso il nostro candidato Sindaco Maurizio Bargoni – conclude Cioni – e gli altri due candidati e sarebbe auspicabile che si scusasse con la cittadinanza per il suo comportamento”.

Di seguito i link per leggere gli articoli collegati.

Articolo Filippo Carlà Campa: http://www.osteriaegiornale.it/2019/05/21/elezioni-il-candidato-di-centrosinistra-a-vicchio-filippo-carla-campa-invita-a-partecipare-al-confronto-del-23-maggio/

Replica Officina 19: http://www.osteriaegiornale.it/2019/05/22/vicchio-officina-19-le-parole-di-carla-verso-di-noi-sono-infondate-e-offensive/