Mi permetto di fare alcune osservazioni alle prime decisioni assunte dall’amico Carlà, appena eletto sindaco di Vicchio. E’ giusto circondarsi di persone collaudate e professionali. Ma per fare l’Assessore ci vogliono anche persone sveglie e che capiscono. Non so quanto lo sia uno che dice che in 14 anni che ha fatto il Sindaco e ha frequentato il Forteto non abbia avuto il minimo sospetto di cosa vi succedeva, anzi ha creduto di aver a che fare con persone “che hanno dato lustro al Comune ed alle sue istituzioni”. Quando il Fiesoli fu arrestato una signora di Dicomano mi disse. “Me lo immaginavo. Non lo conoscevo, ma bastava guardarlo per capire che ti gnudava con gli occhi”.

E un’altra cosa. Per fare l’assessore credo che ci voglia gente oculata che sappia gestire con attenzione i soldi pubblici. E uno che spende 5 milioni in 17 mesi per farsi tenere un cavallo al maneggio è davvero così oculato o ha tendenza a cascare nella rete dei maneggioni profittatori?

Pietro Mercatali