Marco “Osky” Togni è arrivato in Mugello

Seimila chilometri a piedi lungo l’Italia in 259 giorni a sostegno di AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), per portare all’attenzione di tutti i diritti delle persone affette da questa malattia autoimmune cronica che colpisce il sistema nervoso.

Questa è l’innovativa campagna di sensibilizzazione promossa da Marco Togni, detto “Osky”, giovane ingegnere originario di Valbrembo che a marzo è partito da Genova e mercoledì 11 settembre ha fatto tappa a San Piero a Sieve al Circolo Insieme, dove è stato accolto da alcuni cittadini, dal Vicesindaco Loretta Ciani e dall’Assessore Elena Serotti. Ha già sulle gambe quattromila chilometri percorsi, centinaia di persone incontrate, decine di paesi scoperti e un grande progetto di ricerca da avviare con le università italiane una volta concluso il suo cammino. Dopo aver camminato per tutta l’estate al Sud sta risalendo verso Nord e percorre in questi giorni la splendida Via degli Dei che lo porterà fino a Bologna e poi da lì verso le altre regioni del nord Italia. Il Vicesindaco e l’Assessore sostengono l’importanza di questa iniziativa a fianco della ricerca scientifica e dello sviluppo del turismo sostenibile sul nostro territorio. “Siamo onorati che la Via degli Dei e i cammini possano essere una risorsa anche per porre l’attenzione sull’accessibilità a tutti delle risorse turistiche”, afferma l’assessore al turismo Elena Serotti e Marco dice: “cammino per chi non può farlo e ascolto le storie di tutte le persone che vogliono incontrarmi e inoltre posso assaporare tutta l’Italia da un punto di vista nuovo, quello del camminatore”.