L’evento si svolgerà quest’anno lunedì 2 dicembre ospitato come sempre dalla Fattoria “Il Palagio” a Scarperia. Atleti, giornalisti e tecnici di spessore andranno ad arricchire un albo d’oro di eccezione.

Si lavora per la ventitreesima edizione Premio Internazionale “Le Velo – L’Europa per lo sport”, che lunedì 2 dicembre, nello splendido scenario della Fattoria il Palagio di Scarperia, vedrà protagonisti alcuni dei grandi nomi del panorama italiano ed internazionale tra sportivi, giornalisti, dirigenti sportivi.

La Commissione sta sciogliendo gli ultimi nodi sull’elenco dei premiati 2019 ed ancora non lascia trapelare niente sul nome dei premiati, che come ogni anno, riguarderanno varie categorie dello sport, da chi lo pratica, a chi lo insegna, a chi lo racconta, sempre all’insegna dell’umanità, dell’impegno e dei valori che, ancor più dei risultati, sono determinanti nella scelta dei vincitori.

Nel corso della serata, poi, avverranno altre premiazioni e presentazioni, come ormai classico per questo appuntamento fisso per lo sport nazionale, vetrina importante per tante iniziative.

E come sempre non mancherà la beneficienza, con un’associazione che riceverà un contributo per la propria attività in favore dei più bisognosi.

La manifestazione, che vanta anche la collaborazione dell’USSI Toscana ed il patrocinio dei Comuni del territorio, è stata ideata e portata avanti dal senatore Riccardo Nencini e dal 1997, sono tanti i campioni, in campo ma non solo, passati per Scarperia.

Il premio, anche quest’anno, è inserito nel contesto delle iniziative del Consorzio Mugello Mediceo, presieduto dall’Avv. Massimo Megli, che vuol promuovere il territorio e le eccellenze mugellane partendo dai personaggi che lo hanno reso celebre. Ed in questo, come dimostra la presenza degli amministratori del territorio, si conferma il premio per eccellenza in Mugello per lo sport, nonché lo stretto legame tra attività sportiva e la vallata, che negli anni ha prodotto tanti campioni nelle varie discipline.

Mugellani saranno anche i premi con le targhe ceramiche di Marco Augusti ed un cesto di prodotti provenienti dal nostro territorio.

A rendere possibile lo svolgimento del Premio, oltre al lavoro della commissione ed all’ospitalità della Fattoria il Palagio, l’impegno di sponsor come Banco Fiorentino, Conad Nord-Ovest, Ina-Assitalia, Rosss Spa.