Lunedi 18 novembre  è entrato in funzione il divieto d’accesso a Via I Maggio davanti alle scuole elementari per evitare la sosta a casaccio, gli ingorghi e la ressa all’uscita dei bambini da scuola. Il primo giorno è andato bene. Da prima delle 16,00 le auto dei genitori hanno dovuto deviare per Via Pecori Giraldi, senza ammassarsi nella Piazza e all’uscita non ci sono state particolari resse. Solo qualche blanda protesta dei genitori quando i vigili gli hanno invitati a non sostare in Piazza Martiri della Libertà e qualche difficoltà per gli scuolabus a parcheggiare. Non sono mancati gli automobilisti trasgressivi che hanno imboccato Via I Maggio, nonostante la transenna e il divieto. (P.M.)