Riscoprire il significato vero di una comunità legata da rapporti di amicizia e di collaborazione, che sa stare insieme e conosce il significato della gratuità, che è in grado di donare senza sapere a chi andrà il suo regalo, che è in grado di ascoltare, riflettere e camminare insieme lungo la salita al Monte Senario alla luce di  una fiaccolata. Il Comune di Vaglia si prepara a festeggiare il Natale con un calendario ricco di iniziative che coinvolgono tutte le frazioni e che tra i numerosi appuntamenti messi in programma spicca per sabato 14 dicembre lo scambio di regali anonimi  che chiunque  potrà  lasciare nella capannuccia,  a cui  nel pomeriggio seguirà la distribuzione da parte di Babbo Natale e la sera la tradizionale fiaccolata a Monte Senario, preceduta alle 20:30 da un sitting con letture sul tema “Passi di gentilezza”. Venerdì 13 dicembre alla Pieve di Vaglia si terrà un concerto del Coro del Maggio Musicale Fiorentino alle ore 21:00. Sabato 14 dicembre, dalle 10:00 alle 17:00, mercatino “Opere del proprio ingegno” e “Angolo del Gusto” con necci di farina di castagne, pan dolce tedesco, nardone, farina e verdure a km 0, e successivamente  pranzo alle 12:00 a base di polenta e salsicce, dolci dal brigidinaio di Lamporecchio; alle  15:00, “Chitarre in strada” e  alle 16:00 accensione, in piazza Corsini, dell’albero di Natale. Dalle ore 16:00 sul prato di  piazza Corsini si svolgerà il “Mercatino di Altri Tempi”, con figuranti vestiti all’antica distribuiranno bruciate, vin brulé, cioccolata calda e dolcini. Lucia dimostrerà come si faceva il burro e Massimo come si faceva la polenta nel paiolo. Fulcro della giornata sarà l’evento “Lascia un regalo”, in cui ognuno, in forma anonima, potrà lasciare  dei  pacchi regalo nella capannuccia, che saranno poi casualmente distribuiti a caso nel pomeriggio, alle ore 17:00 ai presenti dalle mani di  Babbo Natale. Alle 19:00 a  Bivigliano  una “cena solidale” al prezzo di  16 € (escluso i bambini) presso la Locanda di Bivigliano (Prenotazione obbligatoria – Tel. 3476363191, Chalet N° 5 – tel. 3387413151). Il programma della giornata prosegue alle  20:30 a   Montesenario: nel  piazzale della Ghiacciaia si terrà un  sitting con letture sul tema “Passi di gentilezza” e a seguire avrà inizio la tradizionale fiaccolata verso il Convento con accompagnamento musicale del flauto traverso di Martina Fondati e le sue allieve. All’arrivo al Sacro eremo di Monte Senario distribuzione di bruciate, vin brulé e cioccolata calda. A conclusione,  alle  22:00, nella  Sala dei Sette Santi un  Concerto musicale  dei  Demidoff Ensemble.

Domenica 15 dicembre

A Bivigliano alle 10:00, i bambini delle scuole si incontrano per addobbare  l’albero di Natale; alle  15:00 ritrovo in piazza con due giocolieri sotto l’albero di Natale e ritrovo con i bimbi del catechismo. Alle ore 16:00, auguri di Buon Natale nel Circolo ARCI: cioccolata calda, panini, vin brulè, tartine, dolcetti e grande tombolata per grandi e piccini con ricchi premi. Tutto il giorno, ad iniziare dalle ore 10, il tradizionale  Mercatino artigianale di Natale presso il Circolo La Famiglia. Alle ore 18:00, presso il  Convento di Montesenario (Sala “Sette Santi”), il Concerto Ensemble vocale “Minima Choralia”, mentre alla Parrocchia di Montorsoli alle  20:00 si terrà la cena di auguri aperta a tutti.

Sabato 21 dicembre

Grande attesa per l’iniziativa “Appendi il tuo desiderio all’albero”, quando, costruiti dai bambini con rifiuti riciclati, bambini ed adulti posteranno su ciascun albero di Natale, presente nelle varie  frazioni del territorio comunale, i loro sogni e desideri per il futuro. A seguire scambio di auguri nei circoli locali con piccoli ricevimenti. Dalle 16:00 il grande evento itinerante “Natale di frazione in frazione”: partendo dagli abitati di Vaglia, Mulinaccio e Montorsoli, accompagnati ed allietati da tre gruppi musicali (cornamusa di Marco Londi, fisarmonica e chitarra di Franco Sereni, in arte Cianda e Riccardo Arrighetti, oneman Federico Berti), bambini e musicanti saliranno sui pulmini in compagnia degli adulti e saranno portati da Vaglia a Fontebuona, da Mulinaccio a Bivigliano, da Montorsoli alle Caselline, dove troveranno altra musica ed altra accoglienza. Poi tutti si incontreranno a Pratolino dove ad attenderli ci saranno vin brulé, bruciate e cioccolata calda mentre il Coro L’Altrocanto del maestro Stefano Corsi, intonerà canti irlandesi dedicati al  Natale, infine arriverà Babbo Natale con la slitta vintage, grazie al Riams Club Firenze, portando doni per i più piccoli. Il Natale a Vaglia si svolge con il contributo di Consiag ed Estra.