E’ scomparso il pittore barberinese Vasco Tortelli. Pubblichiamo il ricordo che ci ha inviato Giampaolo Giannelli che gli fu amico.

“Apprendo oggi con tristezza della scomparsa di Vasco Tortelli, pittore barberinese che ha dato vanto al Mugello.

Oltre alle doverose condoglianze alla moglie Margherita e alla figlia Valentina, mi viene spontaneo ricordarlo come apprezzato artista. Ho avuto l’onore di conoscere Tortelli nel 1997, (mantenendo per alcuni anni un amichevole rapporto), quando ero Assessore alla Cultura del Comune di Dicomano.

Mi trovai quindi ad allestire una Sua personale, che ebbe molto successo, alla sala espositiva del Comune di Dicomano.

Iin quella circostanza mi sono innamorato delle Sue “Venezie”, per le quali Tortelli era famoso. Aveva un tratto particolare, una luce, una luce strana, magica con un enigmatico chiarore.

Mi innamorai a tal punto dei suoi quadri, si trattasse di affreschi, olii, acquerelli, che ne acquistai alcuni che conservo gelosamente.

Credo sarebbe interessante, (dopo aver parlato magari coi suoi eredi) per rendere il giusto tributo a questo grande artista, se il Comune di Barberino allestisse in futuro una esposizione con le sue opere provenienti dai vari collezionisti; darò sicuramente il mio contributo in tal senso se l’amministrazione comunale vorrà aderire a questo mio suggerimento” .