Spettacolo straordinario quello che si è svolto domenica 5 gennaio con la nuova bellissima produzione di Catalyst  e Camillocromo “ALFONSO CASTALDI PRISTOL HOTEL” di Riccardo Rombi con Giorgia Calandrinie con Francesco Masi  alla tromba, Gabriele Stoppa al banjio e percussioni, Iacopo Rugiadi  al clarinettoregia Riccardo Rombi , assistente alla regia Ulpia Marcela Popa , luci Siani Bruchi

Tre musicisti, tormentati dal desiderio di trovare la perfezione musicale, decidono, di loro spontanea volontà, di liberarsi da questa infausta mania, andando in una casa di cura per artisti. Confondendo la meta anglosassone di Bristol con la più severa Pristol rumena, si ritrovano, loro malgrado, in una sorta di asettico ospedale da cui è bandita ogni forma di musica e di arte. Sotto lo sguardo vigile di una maldisposta infermiera, decidono di evadere la vigilia di natale, trasformando, la casa di cura, in una fantastica repubblica delle arti e della libertà.I Camillocromo sono una delirante ed eccentrica formazione fiorentina, con sonorità swing e circensi; girano il mondo con i loro spettacoli, in cui musica, teatro, circo e fantasia si incontrano in un territorio di creazione senza confini stabiliti con loro una straordinaria Giorgia Calandrini già protagonista di altri spettacoli di Rombi.

Massimiliano Miniati