Il Sindaco Ignesti: “Mi auguro che a livello nazionale sia deciso al più presto di chiudere tutte le attività non essenziali, comprese quelle produttive”

Purtroppo anche oggi si registra un contagio da coronavirus nel Comune di Scarperia e San Piero. E’ una giovane donna, di  42 anni, domiciliata nel Comune che era già in quarantena per essere stata a contatto stretto con persona infettata dal virus e che, durante il periodo di isolamento, è stata sottoposta all’esame del tampone ed è risultata positiva. Le sue condizioni di salute sono buone, non ha necessità di assistenza ospedaliera e prosegue l’isolamento presso la propria abitazione. L’Asl sta provvedendo come da protocollo, all’attivazione di tutte le procedure previste per la permanenza presso il domicilio, a tutela anche dei familiari della signora.

Il Sindaco Federico Ignesti ha commentato la situazione con un po’ di preoccupazione e con le seguenti parole: “I casi di contagio stanno aumentando anche nel Comune di Scarperia e San Piero e nel Mugello tutto. Occorre la massima attenzione nei comportamenti di tutti i cittadini; dobbiamo sforzarci al massimo per tenere sotto controllo l’emergenza sanitaria. Mi auguro che a livello nazionale sia deciso al più presto di chiudere tutte le attività non essenziali, comprese quelle produttive. Tale decisione deve essere condivisa anche a livello europeo. L’interesse dell’Italia e dell’Europa è fermare al più presto i contagi e uscire dall’emergenza.” TUTTI INSIEME CE LA FACCIAMO