Nel fine settimana, a Barberino di Mugello, durante i servizi di contrasto ai reati contro il patrimonio, il personale delle Forze dell’ordine ha denunciato due uomini, S.M. e S.F., rispettivamente di ventisei e di trentotto anni, già noti agli uffici di polizia, residenti in Veneto, per essersi impossessati illecitamente di capi di abbigliamento sottratti dai negozi presenti nel centro commerciale. Il valore della rapina superava i duemila euro.

Nelle operazioni di fermo sono stati recuperati anche gli strumenti utilizzati per rimuovere i dispositivi antitaccheggio, ovvero dei magneti e delle forbici, posti sotto sequestro. I due uomini sono stati deferiti per rispondere dei reati di furto e ricettazione.