Lo comunicano i sindacati che, domani martedì 30 giugno dalle 9 alle 11 organizzeranno un presidio di  protesta dei lavoratori davanti all’azienda  a Barberino in via Meucci (accanto all’Outlet).  “Pochi giorni fa, in maniera improvvisa e non preannunciata, l’azienda (che conta 28 occupati) è stata messa in liquidazione. – scrivono la Femca Cisl e Filctem Cgil  – Ancora una volta la crisi aziendale e l’inerzia della proprietà finiscono sempre per ricadere sulla pelle delle persone che per vivere devono lavorare, e questo è inaccettabile”, dicono Femca Cisl e Filctem Cgil.

Nella foto: Presidio dei lavoratori davanti all’azienda nell’ottobre scorso per protestare contro il mancato pagamento degli stipendi.