Ieri, venerdì 21 febbraio i carabinieri di Barberino hanno arrestato un uomo di origini rumene, I.D., di quarant’anni, ma da tempo residente in Mugello, disoccupato e noto alle forze dell’ordine.

Stando al racconto della sua ex compagna, avrebbe per anni assunto condotte minacciose e vessatorie nei suoi confronti, culminate nell’episodio di ieri quando, al termine dell’ennesima discussione, per evitare che lei richiedesse l’intervento dell’Arma, le ha sottratto il telefono cellulare.

L’uomo si è subito allontanato. ma è stato rintracciato dai militari che lo hanno arrestato. L’uomo è stato messo ai domiciliari, e già oggi, sabato 22, sarà giudicato per direttissima dal Tribunale di Firenze.