“Era nell’aria, speravamo che non sarebbe successo, ma alla fine la decisione è stata presa. Il Centro Commerciale Naturale “Nel borgo” ha annullato tutti gli eventi in programma”. A darne notizia il presidente Gina Pierini, che spiega:”Vista la situazione sanitaria in Mugello non ce la siamo sentiti di continuare con il programma di appuntamenti estivi. Sicuramente sarà un eccesso di prudenza, ma preferiamo ‘prevenire che curare’. Lo facciamo anche nel rispetto degli altri Comuni, che hanno dovuto annullare eventi, anche tradizionali, come i fuochi d’artificio a Barberino ma non solo…Vediamo persone impaurite, che preferiscono rimanere in casa e non ci sentiamo di incrementare questa sensazione. Ci tengo a rimarcare che è stata una decisione presa in autonomia dal consiglio del Centro Commerciale Naturale, per gli eventi organizzati da noi”.

Una scelta che ha avuto il sostegno anche di Confesercenti. “Purtroppo – spiega con rammarico Letizia Tempesti responsabile Confesercenti Mugello – dopo tutta la fatica fatta per organizzare gli eventi estivi, è stato deciso di annullare tutto. Sicuramente un gesto importante da parte del CCN, che sosteniamo, ma è anche vero che questo ulteriore periodo di paura è stato innescato da titoli inopportuni lanciati dalla stampa fiorentina. La conseguenza, oltre all’annullamento di eventi che sono costati soldi e fatica, è un grosso danno economico all’intero territorio: dalle manifestazioni, ai locali di ristorazione fino alla ricezione. Non dimentichiamoci che il 13 settembre si terrà il Gp di Formula Uno, un’occasione non da poco per il rilancio economico e turistico del Mugello. Abbiamo passato di peggio, senza dubbio, ed è proprio per questo che speriamo di poter scendere in piazza in tranquillità il più presto possibile”.