Ieri sera, sabato 1 agosto, Piazza del Popolo a Borgo era affollata, ma non di giovani intenti a bere e a darsi pacche sulle spalle con la musica a tutto volume. Ieri sera c’era il gazebo voluto dalla Regione che sta girando le piazze della Toscana per tenere sotto controllo la Movida. Movida che nelle settimane scorse  si è scatenata in molti luoghi di ritrovo dei giovani, proponendo modelli di comportamento che certo non sono estranei al riapparire del Covid anche in Mugello. Ieri sera davanti al Gazebbo c’era una lunga fila ordinata e distanziata di giovani e meno giovani che hanno voluto sottoporsi al test sierologico per tranquillità personale e di chi frequentano. Accanto al Gazebo volontari del Centro radio soccorso e della Misericordia hanno distribuito mascherine e gel. Un aiuto serio e responsabile a superare la paura del Covid che negli ultimi giorni è tornata a serpeggiare a Borgo e in Mugello. C’era gente a sedere anche ai tavoli dei locali, ieri sera correttamente distanziati, a sorseggiare una bevanda, a ridere e a divertirsi, senza eccessi, senza creare problemi a loro stessi e ai residenti. Un’ultima notazione: ieri sera è passata anche l’auto della polizia municipale. (P.M.)