Ieri mattina, tre agosto, all’improvviso ci ha lasciato Renzo Giovannini. A Borgo tutti lo chiamavano “Moschino”. Apparteneva a una famiglia di “cocciai” da generazioni. Era conosciutissimo a Borgo e nel Mugello, perché anche lui girava i mercati con il suo banco di casalinghi, pentole e cocci. Sempre pronto a scherzare e a dare consigli alle massaie. Era anche un grande appassionato di auto storiche, passione che condivideva con tanti amici mugellani. Questa mattina a Borgo, al mercato del martedì il suo banco era vuoto. Qualcuno ci ha appoggiato un mazzo di fiori. Ciao Renzo, resti nel ricordo dei tanti che ti conoscevano. (P.M.)