I “Giovedì nel borgo” da questa sera 16 luglio sono  sospesi. Le tradizionali serate del luglio borghigiano con i negozi aperti erano partite con ritardo a causa delle restrizioni anticovid, ma giovedì scorso erano iniziati con intrattenimenti musicali e con il finale dei fuochi d’artificio. Una settimana dopo si son fermati di nuovo; sembra per un esposto inviato alla Questura. C’è chi dice  che l’esposto l’hanno fatto le opposizioni in consiglio comunale, ma queste smentiscono e chi invece pensa che dai residenti del centro siano stati mandati alle autorità i video della movida,   girati lo scorso sabato notte. E anche qui si tratta solo di voci. Secondo i commercianti i Giovedì nel borgo son finiti nello stesso buglione della movida “controllata” nata sotto l’egida del Comune e ora c’è lo stop per tutti. “Noi staremo aperti anche questa sera”, ma non ci saranno altri intrattenimenti” fanno sapere alcuni negozi del centro storico (P.M.)