Intervista di Claudio Gherardini.

“La vicenda ha colpito Borgo San Lorenzo, con risonanza nazionale e internazionale.” Il consigliere comunale di Borgo San Lorenzo, che ha usato l’immagine di AUSCHWITZ per criticare i provvedimenti sulla scuola del governo tramite un post vergognoso sui social, “sarà invitato a riflettere…” Così il sindaco di Borgo San Lorenzo, in una nostra intervista telefonica, definisce la vicenda del consigliere comunale della Lega Claudio Ticci, oramai nota ovunque, nella la quale lo stesso Ticci ha paragonato la separazione tra i banchi nelle classi a un campo di concentramento.

“Non possiamo imporre niente ma il consiglio voterà per una condanna del post e auspichiamo che il consigliere rifletta e magari faccia un passo indietro”… “banalizzare il male per polemica politica è sicuramente un atto deplorevole e va condannato e portare l’autore alle dimissioni volontarie”.

Il consiglio comunale si occuperà, fra l’altro, anche del centro piscine Mugello, dato che l’amministrazione acquisirà la quota di gestione fino a oggi intestata a UISP e il sindaco auspica che il centro piscine possa essere ristrutturato a breve.