I consiglieri borghigiani della Lega scrivono al Prefetto per segnalare che l’amministrazione ha eluso le regole che pevedono i termini e le modalità per le risposte alle interrogazioni dei consiglieri. In particolare il Sindaco non ha risposto in Consiglio alla loro richiesta circa l’assegnazione di parcheggi riservati al Centro radio Soccorso, risposta che era stata chiesta in forma orale e scritta e che invece nell’ultimo consiglio non c’è stata. E ancora Ticci e Atria lamentano di non aver avuto risposta, se  non tramite la lettura di un breve nota tecnica, alla loro domanda d’urgenza circa i cumuli di terra di risulta ammassati al Parco della Misericordia. Per il Sindaco Omoboni è tutto in regola e non si capisce perché i consiglieri della Lega si siano rivolti al Prefetto. Alla domanda d’urgenza la risposta c’è stata con la nota tecnica appunto nel consiglio del 29 luglio il giorno stesso in cui è stata presentata. Per i parcheggi del CRS i termini di regolamento sono stati rispettati perché ancora non sono passati i 20 giorni concessi per la risposta scritta. Vedremo cosa dirà il Prefetto su questa schermaglia procedurale

(P.M.)