Mercoledì 17 giugno  i Carabinieri della Compagnia di Borgo San Lorenzo hanno deferito in stato di libertà per il reato di furto aggravato di rame C.A., classe ‘86, residente nella provincia di Firenze, già noto alle Forze dell’Ordine. Nella circostanza, l’uomo verso le 08:00 del mattino, mediante la manomissione del sistema di videosorveglianza ed effrazione della recinzione esterna, dopo essersi introdotto all’interno del campo sportivo di Sagginale, è stato sorpreso dai militari operanti mentre asportava alcune attrezzature da giardinaggio, cavi elettrici e circa 30 metri di grondaie in rame installate sulle facciate esterne della struttura. La refurtiva è stata recuperata e restituita al proprietario.