In una lettera al Sindaco di Borgo e alla stampa gli ambulanti del mercato borghigiano sostengono la nuova collocazione del mercato e chiedono un confronto con l’amministrazione per eventuali aggiustamenti

“Al Sindaco di Borgo San Lorenzo

All’assessore al commercio del Comune di Borgo San Lorenzo

Con la presente, i sottoscritti operatori del mercato settimanale di Borgo San Lorenzo, viste le varie notizie apparse su organi di stampa e social nei giorni scorsi, in merito alla nuova disposizione del mercato vorremmo ribadire alcuni punti che ci stanno a cuore, diffidando di chi parla a nome di tutti gli ambulanti mentre parla solo a nome di se stesso:

– la nuova disposizione del mercato, seppur sperimentale e possibile di miglioramenti ulteriori, è nei fatti migliore della precedente, rendendo il mercato più sicuro e anche più fruibile per la clientela.

– questa disposizione, mantenendo il mercato nel centro di Borgo San Lorenzo, ha accresciuto il valore del mercato stesso, confermandolo come appuntamento fisso peri cittadini mugellani.

– al termine della sperimentazione, qualunque decisione venga presa auspichiamo che vi sia il nostro coinvolgimento, assieme ai rappresentanti delle associazioni di categoria.

– abbiamo sentito parlare impropriamente di referendum sulla dislocazione del mercato: a chi propone questa cosa vogliamo dire che non si specula sulla pelle di oltre 100 imprese (ed altrettante famiglie).

 

Gli operatori del mercato”