Un’occasione per approfondire la figura di questo importante artista mugellano, al ricorrere dei 600 anni dalla sua scomparsa

Sabato 7 settembre, dalle ore 17.00 alle 18.30, si terrà presso la Chiesa di San Francesco a Borgo una conferenza sul pittore trecentesco Pietro Nelli, originario di Rabatta e dalla cui morte ricorrono 600 anni il prossimo 9 settembre.

La conferenza, tenuta dal Professore Marco Pinelli, è stata promossa dall’Associazione Culturale “STARE”, dal Vicolo della Poesia e da Radio Mugello, in collaborazione con lo Studio Noferini.

Non è certa la data di nascita di Pietro Nelli, collocabile approssimativamente intorno alla metà del 1300 a Rabatta (loc. di Borgo San Lorenzo). Nonostante purtroppo alcune siano andate perdute, numerose sono le opere ancora oggi ammirabili in molti luoghi sacri di Firenze e del “contado”. Il primo lavoro a lui attribuito è rappresentato dalla tavola della Pieve di Santa Maria Impruneta, per la realizzazione della quale Nelli avrebbe ricevuto pagamento nel 1384. Tra le tante altre sue opere, ricordiamo gli affreschi votivi nella Chiesa di San Lorenzo a Signa e nella scarsella dell’oratorio di S. Caterina all’Antella, la croce licenziata per l’abbazia di S. Salvi, la “Madonna con il Bambino in trono e santi” (affrescata sul lato orientale del chiostro di S. Maria del Carmine a Firenze). Nel Mugello si ricordano in particolare gli affreschi realizzati nella Chiesa di S. Francesco a Borgo (in cui si terrà la conferenza).

Purtroppo, non ci sono molte notizie sulla vita di questo importante artista mugellano e, a dirla tutta, molti non sono a conoscenza neppure della sua esistenza. Eppure a Borgo c’è anche una via intitolata a Pietro Nelli. E’ proprio per approfondire la figura e il talento di questo personaggio che è stata organizzata la conferenza del 7 settembre.  L’ingresso alla conferenza è libero.