“L’Acqua del Sindaco”, il progetto voluto da Publiacqua e sostenuto dal Comune di Borgo San Lorenzo, è arrivato nelle scuole borghigiane: consegnate 1.500 borracce agli alunni della scuola Primaria e Secondaria di Primo Grado e della Scuola Paritaria Suore Stimmatine.
“Noi oggi vi regaliamo queste borracce – ha detto il Sindaco agli alunni – e in cambio vi chiediamo di fare con noi un patto: aiutarci a diminuire l’uso delle bottiglie in plastica a cominciare magari proprio da casa, chiedendo ai vostri genitori di mettere in tavola una brocca con l’acqua del rubinetto invece che in bottiglia. L’acqua dell’acquedotto è buona, sicura, fa risparmiare e fa bene all’ambiente”.

L’intenzione di Publiacqua è di replicare l’iniziativa rivolta alle classi prime almeno per i prossimi 5 anni. “L’acqua del Sindaco arriva nelle scuole –  afferma Chiara Masini, membro del Consiglio di Amministrazione Publiacqua –  è un progetto importante che coinvolge tutti i 45 Comuni gestiti dalla società. Mira a sensibilizzare le nuove generazioni sul futuro del pianeta e a un minor utilizzo della plastica a favore dell’acqua del rubinetto. Si tratta di un piccolo gesto che però può fare tanto”.