Si è chiuso il servizio di spesa e farmaci a domicilio attivato dal Comune di Borgo San Lorenzo in collaborazione con le associazioni di volontariato. Un progetto nato fin da subito con l’emergenza Covid, per dare una risposta concreta ai tanti cittadini in difficoltà. Circa 120 i volontari impiegati, oltre 420 le consegne effettuate, 7 le associazioni coinvolte per un servizio che ha visto un grande impegno della collettività intera. Per questo il Comune di Borgo San Lorenzo ringrazia chi si è speso in prima persona: Don Antonio Lari per il coordinamento e il Centro Giovanile, la Misericordia, il Punto Famiglia, la Caritas, il Progetto Accoglienza, Avis e Pro Loco. Termina anche il servizio “Mascherine a domicilio per gli over ‘65”.