La legge n. 5 del 9 gennaio 1927, una delle cosiddette Leggi Fascistissime, decretava lo scioglimento dei Reparti Scout nei centri inferiori a 20.000 abitanti. Il 9 aprile 1928 tutto lo scautismo fu dichiarato soppresso dal Consiglio dei Ministri. Alcuni gruppi di Milano e dintorni, pur deponendo ufficialmente le proprie insegne, si rifiutarono di cessare ogni attività e continuarono a ritrovarsi in clandestinità, usando messaggi in codice per non venire scoperti. Li guidavano, fra gli altri, Andrea Ghetti, del gruppo Milano 11 (detto “Baden”), e Giulio Cesare Uccellini, capo del Milano 2, che prenderà il nome di “Kelly” durante la resistenza. Questo gruppo di ragazzi prese il nome di “AQUILE RANDAGIE”. La scelta di essere un’Aquila Randagia richiedeva un enorme coraggio, in quanto vi erano continui rischi, il minore dei quali era essere malmenati gravemente. Erano ragazzi che credevano nella libertà, nella coerenza morale e nei valori dello scoutismo e per questi motivi, andando anche contro la legge, non si piegarono alla dittatura del regime. Nell’anno dell’invasione della Polonia, le Aquile Randagie visitarono una valle che definiranno “il paradiso perduto” e con cui costruirono un forte legame: la Val Codera, situata vicino al confine svizzero. Qui si tennero i campi scout del 1941 e del 1942 e, grazie alla complicità della guardia di finanza non fascista e dei valligiani, si poterono svolgere le tipiche attività scout senza troppe preoccupazioni, cosa che non accadeva da alcuni anni a causa del timore di “soffiate” ai fascisti. Dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, le Aquile Randagie, assieme ad altri, diedero vita all’OSCAR (Organizzazione Scout Collocamento Assistenza Ricercati), che si impegnò in un’opera di salvataggio di perseguitati e ricercati di diversa nazione, razza, religione, con espatri in Svizzera (noto quello di Indro Montanelli) e concludendo il proprio servizio proteggendo la vita, a guerra finita, dei persecutori di ieri. Per ricordare questi eventi il Cinema Teatro Don Bosco, assieme al Gruppo Scout Borgo S. Lorenzo 1, presenterà il Film: “Aquile Randage” di Gianni Aureli mercoledì 2 ottobre alle 21.30. Il biglietto ha un costo di € 5.