Grandi notizie per la Boxe Mugello e per una delle sue atlete più promettenti. La giovanissima Elektra Cartacci, infatti, ha ricevuto la convocazione ufficiale per partecipare ai Campionati Europei, nella qualifica Schoolgirl, che si terranno a Tbilisi in Georgia dal 4 all’11 agosto.

Cartacci, non ancora quattordicenne, proviene dal settore giovanile della società borghigiana gestito dal tecnico Massimiliano Polidori mentre, al compimento del tredicesimo anno di età, è passata sotto la guida del Maestro Gabriele Sarti ed è entrata immediatamente nel giro della nazionale italiana. Elektra, oltre tutto, è figlia d’arte. visto che il padre Roberto era stato campione regionale nei novizi negli anni ’80 sempre per i colori della Boxe Mugello.

Si tratta di una grandissima soddisfazione per il sodalizio borghigiano che in appena un anno, oltre alla convocazione di Cartacci, ha visto due propri atleti medagliati ai campionati nazionali Junior (Juri Balla argento ed Ermir Haruni bronzo) e un altro dei suoi pugili, Lorenzo Barbini, aggiudicarsi il campionato italiano Elite II Serie. E’ anche la dimostrazione del grande lavoro svolto sul territorio, un lavoro che vede impegnati cinque tecnici, ventotto pugili agonisti, ventuno bambini e oltre cinquanta amatori. Un lavoro che non si ferma, però, solo al lato sportivo, ma che ha visto protagonista la Boxe Mugello anche nel settore sociale con l’ormai annuale giornata di lotta contro il bullismo organizzata in collaborazione con le scuole medie di Borgo San Lorenzo, con l’Unione dei Comuni del Mugello e con la Regione Toscana.

Insomma, i risultati confermano e giustificano il settimo posto assoluto nella classifica nazionale su ottocento società pugilistiche nonché la decennale presenza nella top ten della stessa classifica nazionale. Un lavoro duro che dà i suoi frutti, frutti che per essere mantenuti richiedono, però, ancora più impegno e sacrificio.