“Siccome le parole non fanno farina, vediamo di mettere un pò farina sullo spianatoio. OFFRO 3 ore della mia giornata, per aiutare qualche famiglia a guardare il figlio/i, di più non posso, ho un figlio a casa anch’io. Il mio n di telefono, lo trovate nel mio profilo, o su messenger.” Questo è il messaggio che si legge sulla pagina FB del borghigiano Enzo Cavaciocchi. Con le famiglie in difficoltà dopo che il coronavirus ha costretto il Governo a chiudere le scuole, Enzo si è offerto di guardare i bambini dei genitori che devono andare al lavoro e non sanno a chi lasciare i figli. Enzo non è nuovo a queste iniziative; per Natale si è vestito da Santa Claus ed è andato a portare dolciumi ai bambini in molte case di Borgo. Non ci lasciamo prendere dallo sconforto da coronavirus. C’è sempre qualcuno pronto a dare una mano. (P.M.)