PROGRAMMA

Commercio, Artigianato

  • Concedere la possibilità alle attività commerciali di usufruire GRATUITAMENTE degli spazi pubblici antistanti ai locali, per fornire servizio di ristoro e/o degustazione, con l’utilizzo di prodotti locali di qualità, nell’ottica di un ulteriore promozione e valorizzazione delle nostre peculiarità;
  • supportare le associazioni e/o i gruppi che intendano realizzare eventi eno-gastronomici e culturali, al fine di valorizzare e promuovere i prodotti locali;
  • realizzare, una mappa tematica del capoluogo (dentro e fuori le mura), ed una estesa anche alle varie frazioni, con evidenziati tutti i punti di interesse storici culturali, i servizi e le attività commerciali, da posizionare in luoghi strategici sia del capoluogo che nelle frazioni;
  • stanziare fondi in bilancio da destinare alla riqualificazione estetica delle porte/vetrine dei locali commerciali che versano in stato di vetustà, mediante erogazione a fondo perduti di contributi nella misura del 50% della spesa totale (limite massimo di spesa di euro 4.000) ai quali accedere tramite apposito bando;
  • patrocinare seminari e corsi specifici al fine di reperire le conoscenze necessarie delle varie normative di settore, per ricavare b&b e affittacamere da abitazione in disuso, avendo così il duplice scopo di recuperare il patrimonio edilizio esistente e creare nuova economia;
  • concedere agevolazioni fiscali (riduzione TARI e/o IMU) alle attività commerciali che realizzeranno interventi di abbattimento delle barriere architettoniche nei locali aperti al pubblico sede dell’attività;
  • creare un Comitato turistico/commerciale comunale permanente, presieduto dall’assessore delegato, del quale faranno parte rappresentanti delle proloco territoriali e dei commercianti locali, al fine di valutare proposte e affrontare tematiche di vario genere volte alla risoluzione di criticità e delle casistiche particolari che si possono presentare;
  • progettare e realizzare una riqualificazione della piazza centrale di Firenzuola, tramite la ristrutturazione dell’attuale arredo urbano e dell’illuminazione, per rendere più gradevole e fruibile il paese;
  • commissionare e realizzare una guida turistica (bi-lingue) di Firenzuola “FIRENZUOLA E LE SUE FRAZIONI” nella quale racchiudere tutti i punti di interesse storico culturali, paesaggistici e naturalistici, e le varie attività commerciali, artigianali e industriali, descrivendo le nostre peculiarità, i nostri prodotti locali di qualità ed inserendo eventualmente anche vecchie ricette tipiche di Firenzuola che vengono riproposte nei vari locali ricettivi;
  • creare il manifesto dei prodotti locali tipici di qualità da affiggere in tutte le attività.

Azioni, politiche e giovanili 

  • Mantenere vivi i rapporti con le varie SOCIETA’ SPORTIVE e le altre REALTA’ ASSOCIATIVE presenti nel territorio comunale e dare loro il massimo sostegno possibile affinché portino avanti questo importante lavoro di aggregazione, di valorizzazione e di promozione della nostra comunità;
  • dare valore e sostegno alle attività e alle manifestazioni che nascono spontaneamente dai giovani (feste , concerti , raduni etc) ;
  • una volta portato a compimento il progetto di realizzazione della nuova tettoia presso la sede della Società Sportiva di Firenzuola, appaltato dalla Giunta Scarpelli, realizzare un NUOVO CAMPO DA CALCETTO nella zona a nord dell’attuale campo sportivo da destinare all’utilizzo libero e gratuito di ragazzi amatori del calcio;
  • portare avanti i lavori annuali di manutenzione della piscina comunale affinché ne sia assicurato l’apertura stagionale tramite la gestione affidata ad associazione sportiva del territorio;
  • dare massima apertura e disponibilità a nuove proposte per la sistemazione delle varie strutture di proprietà Comunale, sedi delle Società Sportive sparse nelle varie frazioni, oltre che nel Capoluogo;
  • intervento di manutenzione nel campino polivalente di CASANUOVA ;
  • intervento di manutenzione straordinaria ai locali uso bagno e spogliatoi area sportiva di BRUSCOLI;
  • recintare, in collaborazione con la Società Sportiva di COVIGLIAIO, il campetto di beach volley;
  • programmare e realizzare un nuovo impianto di illuminazione del campo di calcio del Capoluogo;
  • eseguire la sostituzione del manto sintetico del campo sportivo di Firenzuola, nel rispetto delle vigenti normative;
  • premesso che l’amministrazione uscente ha individuato nel nuovo piano strutturale una zona per un percorso permanente per FUORISTRADA, è nostra chiara e ferma intenzione riuscire a portarlo a realizzazione e compimento;
  • promuovere, in collaborazione con l’organizzazione e i commercianti, la manifestazione dell’ULTRA TRAIL Mugello e lo SKY TRAIL Le Tre Cime;
  • dare sostegno e massimo appoggio nell’organizzazione della Gara di ENDURO che tutti gli anni vede una grande partecipazione degli appassionati, con ricadute positive sull’economia del territorio;
  • collaborare e dare appoggio alla ASSOCIAZIONE CICLISTICA locale per eventuali richieste e necessità;
  • promuovere e sostenere la nascita di una NUOVA ASSOCIAZIONE RUNNER;
  • continuare a dare sostegno all’associazione AMICI DEGLI ANIMALI che offrono un servizio importante per tutta la collettività;
  • individuare un’area idonea per la sepoltura di animali domestici , usufruibile anche dai non residenti ;

Comparto pietra serena 

  • Collaborare con il Copser per ricompattare il settore e sviluppare la lavorazione del prodotto finito in loco per un mercato globale che richiede tecniche adeguate, personale sempre più qualificato, macchinari moderni e figure specializzate che fanno assistenza all’installazione e trattamenti finali; Il Copser potrebbe essere il punto di riferimento per la formazione di queste figure, in collaborazione con il Comune e gli altri enti intermediari;
  • supporto e mediazione per la promozione della pietra serena nella città Toscane ,dove è presente quasi ovunque , affinché sia scelta per gli interventi di ristrutturazione delle strade, piazze ed edifici di pregio;
  • rilanciare la valenza economica e qualitativa del marchio di origine (attualmente non valorizzato); sia per il mercato a livello nazionale che per quello a livello internazionale ;
  • impegno della struttura tecnica comunale nell’agevolare nei limiti normativi vigenti, il rilascio e i rinnovi delle autorizzazioni di cava;
  • portare finalmente a definizione, in accordo con l’agenzia del Demanio e i frontisti, la questione decennale della delimitazione del confine demaniale lungo il Fiume Santerno da Castro San Martino fino a Borgo Santerno, per sanare lo stato di fatto dei luoghi e dare certezza alle aziende che vi operano;
  • riduzione degli oneri di estrazione per le aziende che assumono nuove unità lavorative;
  • progettazione del rifacimento del lastricato in pietra serena nel capoluogo di Firenzuola , nelle zone più deteriorate.

Edilizia e urbanistica 

  • Riduzione degli oneri di urbanizzazione del 50% per le ristrutturazioni di edifici esistenti ad uso abitativo;
  • conferma dell’agevolazione dell’IMU per tre anni a fronte di interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione e restauro conservativo, per un importo pari e maggiore di 15.000 € . su edifici abitativi;
  • nuova agevolazione IMU per tre anni a fronte di interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione e restauro conservativo, per un importo pari e maggiore di 15.000 € . su edifici a destinazione diversa dall’abitativo;
  • in sede di approvazione del NUOVO PIANO STRUTTURALE INTERCOMUNALE DEL MUGELLO, impegno a recepire tutte le osservazioni dei cittadini che perverranno nel periodo dei 60 gg. concessi;
  • massima disponibilità e immediatezza a qualsiasi richiesta di variante che riguardi nuovi insediamenti produttivi che possano dare reali opportunità di lavoro;
  • revisione e adeguamento dei Regolamenti Comunali oramai obsoleti (Urbanistico, Edilizio, presentazione delle pratiche, accesso agli atti, etc) nel rispetto delle nuove Normative Regionali, al fine di rendere gli strumenti attuabili, senza creare situazioni di contrasto normativo;
  • revisione dei diritti istruttori da versare per le pratiche edilizie, al fine di riequilibrare quei parametri che attualmente riteniamo essere non adeguati;
  • ripristinare un tavolo tecnico da riunirsi con cadenzialità certa con tutti i professionisti operanti nel territorio, al fine di discutere delle varie problematiche e tenere la situazione monitorata, per agevolare e incentivare il lavoro del settore già così pesantemente tartassato dalla crisi edilizia;
  • individuazione ed acquisizione da parte del Comune di alcuni LOTTI DI TERRENO da destinare ad attività produttive, in assegnazione a COSTO ZERO per chi propone nuovi insediamenti.

Agricoltura e produzioni di qualità 

L’agricoltura è sicuramente una delle attività più importanti del nostro territorio e racchiude in sé una grande potenzialità di sviluppo. L’azione politica da intraprendere deve tenere conto dei seguenti principi fondamentali:
1) In montagna le aziende agricole svolgono un ruolo insostituibile di presidio territoriale con il costante mantenimento ambientale ed il continuo miglioramento dei fondi, volti anche alla massima valorizzazione territoriale.
2) Le aziende agricole devono ottenere dalla loro attività un reddito che gli consenta un tenore di vita dignitoso, che incentivi ed assicuri una continuità generazionale della attività.
3) vanno garantiti i servizi minimi indispensabili nelle campagne quali: strade percorribili, acquedotti, collegamenti elettrici, collegamenti telefonici, banda larga e tutto quanto necessario per cercare di dare ad ogni zona (anche la più periferica e isolata) la massima attenzione rendendola parte integrante del Comune.
Le nostre proposte per i prossimi cinque anni:

  • riprendere l’organizzazione della Fiera agricola di Piancaldoli per creare una occasione di incontro, confronto e promozione delle nostre produzioni e allevamenti locali; in collaborazione con la Società Sportiva e la Proloco di Piancaldoli;
  • avviare, on la collaborazione delle aziende agricole, l’utilizzo del marchio DECO (Denominazione Comunale di Origine) per promuovere e commercializzare i nostri prodotti di qualità nei locali ristrutturati di
    proprietà comunale (ex macello);
  • rendere definitiva , in accordo con il consorzio IGP marrone del Mugello, la sistemazione nei locali comunali;
  • proseguire il servizio di spalatura della neve e spargimento del sale con le aziende agricole del territorio, già attuato in questi anni e che ha dato un risultato positivo; allargandolo all’esecuzione di altri interventi di manutenzione del territorio;
  • organizzare corsi specifici sulla trasformazione dei prodotti agricoli locali e sulle nuove tecniche innovative di coltivazione possibili nelle nostre terre;
  • favorire e agevolare la realizzazione e/o il recupero di un mulino per la macinazione dei cereali di qualità e delle castagne secche;
  • consentire alle aziende agricole la possibilità di installare le “strutture precarie” con il mantenimento legato al persistere dell’attività agricola, con iter burocratici semplificati;
  • favorire la filiera corta e la vendita dei prodotti a Km 0;
  • realizzare un manifesto ed un dépliant informativo di tutti i nostri prodotti tipici da tenere esposti, con l’accordo degli esercenti, in tutte le attività commerciali, nei locali del Comune, alla Proloco e nelle varie sedi delle associazioni operanti nel territorio;
  • predisposizione di un bando per erogare un aiuto economico gli agricoltori che vogliono partecipare nelle fiere e/o mercati fuori Comune per commercializzare prodotti tipici e di qualità del territorio di Firenzuola;
  • patrocinare e organizzare a Firenzuola, un corso per guardie giurate volontarie, per facilitare e coordinare gli interventi di abbattimento degli ungulati nelle zone dove provocano danni alle colture.

Sanità e servizi alla persona 

Vogliamo evidenziare che le direttive della Regione Toscana, volte all’accentramento dei servizi su Borgo San Lorenzo, sono da contrastare, perchè i nostri cittadini non possono spostarsi per qualsiasi esigenza sanitaria e deve essere assicurato a loro una certa qualità dei servizi presso il distretto sanitario di Firenzuola. Pertanto, prevediamo nei prossimi cinque anni di:

  • mantenere tutti i servizi attualmente in essere e quindi continuare a stanziare ogni anno le somme necessarie (le quote pro-capite sono tra le più alte del Mugello);
  • ripristinare alcuni servizi presso il presidio sanitario (ASL) che attualmente non vengono più erogati , quali : il servizio di ginecologia ,il servizio di geriatria (con visite ambulatoriale e visite domiciliari) e il servizio cardiologico;
  • ampliare la platea delle persone utenti della “mensa sociale” per soddisfare le esigenze di cittadini anziani soli che ne hanno reale necessità e che attualmente non rientrano nel servizio erogato;
  • sostegno economico alle associazioni locali che nelle frazioni mantengono i presidi ambulatoriali;
  • collaborazione con i medici di base e in particolare per la frazione di Bruscoli, attivarsi affinché il nuovo servizio, che è iniziato dopo il pensionamento del medico di riferimento della frazione, sia di soddisfazione della popolazione interessata rispondendo alle loro esigenze funzionali e logistiche;
  • collaborazione con le tre RSA che operano nel territorio (Villa Ortensie di Covigliaio, SS. Annunziata di Firenzuola e Sereni Orizzonti di Filigare), a partire da azioni di mediazione con la Regione Toscana, per avere la garanzia del mantenimento dei livelli occupazionali e di un buono standard di qualità dei servizi erogati;
  • vigilare per il mantenimento del punto di primo soccorso e del servizio di guardia medica attivo presso la Misericordia di Firenzuola; servizi fondamenti per i cittadini in quelle occasioni nelle quali non possono rivolgersi direttamente al medico di base;
  • valutare la possibilità di istituire un punto di atterraggio per l’elisoccorso al campo sportivo di Piancaldoli;
  • prevedere uno stanziamento annuale per procedere alla DISINFESTAZIONE CONTRO LE ZANZARE che hanno creato seri disagi negli ultimi anni agli abitanti del Capoluogo.

Escursionismo e trekking, valorizzare il nostro ambiente 

  • Portare a compimento i lavori sulla sentieristica già progettati quali: collegamento della Via degli Dei e della Strada Romana con Firenzuola; nuovi collegamenti a Cornacchiaia , Sigliola e Corniolo ; valorizzazione dei collegamenti delle Via Degli Dei e della Strada Romana con Bruscoli;
  • individuazione di un nuovo percorso che da Firenzuola raggiunge le Valli , Pagliana e ricollega al sentiero in località Camaggianica di Covigliaio;
  • manutenzione della rete sentieristica presente nel territorio comunale, come quella della Valle dell’Inferno e della Valle del Diaterna, Monte La Fine, l’anello di Brento , Monte Coloreta , etc;
  • completare i lavori già finanziati all’interno dell’ANPIL/OASI di Covigliaio;

Progetto Strade Sicure

  • Prevedere stanziamenti annuali in bilancio sia per la manutenzione che per la sistemazione delle strade comunali;
    Garantire un investimento annuale per la manutenzione delle “strade vicinali” tramite il bando per il conferimento diretto di materiale stabilizzato e contributi a fondo perduto per interventi straordinari;
  • proseguire il servizio di spalatura della neve e spargimento del sale con le aziende agricole del territorio, già attuato in questi anni , visto il risultato positivo, allargandolo all’esecuzione di altri interventi di manutenzione del territorio;
  • azione costante di stimolo e sollecitazione alla Città Metropolitana di Firenze, affinché intervenga per la messa in sicurezza e la manutenzione straordinaria delle strade provinciali di sua competenza (è giunta l’ora di risolvere il problema delle frane in località Tre Croci di San Pellegrino, lungo la Strada del Giogo dopo Rifredo e lungo la Strada Provinciale Piancaldolese nella zona “Buca dei Ladri” vicino al Sasso di San Zanobi);
  • richiesta di un intervento urgente presso l’ANAS (nuovo ente gestore), lungo la strada Statale n. 65 per la risistemazione del manto stradale su tutto il tratto di competenza del nostro Comune;
  • aumentare i controlli e la vigilanza nel periodo primavera/estate nelle strade a maggior traffico di motociclette per cercare di evitare il più possibile le situazioni di pericolo .

Piano di sviluppo economico

  • Contributo a fondo perduto per tre anni da erogare alle attività che assumono lavoratori di Firenzuola a tempo indeterminato;
  • lavori pubblici con appalti fino a 150.000 euro in affidamento diretto a rotazione alle sole ditte del Comune di Firenzuola;
  • azzeramento oneri di urbanizzazione per interventi edilizi finalizzati alle attività produttive;
  • lotti di terreno da destinare a costo zero a chi propone nuovi insediamenti produttivi;
  • incentivi fiscali quali riduzione Tari e Imu per le nuove attività insediate sul territorio;
  • esenzione Tosap aree pubbliche prospicienti le attività che promuovono le produzioni locali di qualità;
  • riduzione Tari e/o Imu per le unità oggetto di ristrutturazione con opere di abbattimento delle barriere architettoniche;
  • contributo a fondo perduto per la riqualificazione estetica delle vetrine e degli accessi delle attività;
  • riduzione oneri di urbanizzazione per gli interventi di ristrutturazione finalizzati alla riqualificazione energetica e all’adeguamento o miglioramento sismico degli edifici;
  • agevolazione Imu per tre anni sugli edifici oggetto di interventi edilizi con importi uguali o maggiori ai 15.000 euro.
    ….e molti altri progetti !!!