Come tenersi impegnati, noi e i bambini nelle lunghe ore in casa

Pasta di sale, Ricetta e dosi

Per preparare la pasta di sale non dovrete fare altro che unire gli ingredienti che seguono con le dosi indicate!

  • 2 bicchieri di sale fino polverizzato
  • 2 bicchieri di acqua tiepida
  • 4 bicchieri di farina
  • Coloranti alimentari (opzionali, vi serviranno per colorare la pasta di sale)

La ricetta della pasta di sale è facile da preparare ed estremamente economica. I coloranti alimentari sono opzionali in quanto la pasta di sale può essere colorata prima della cottura oppure dipinta dopo.Per ottenere una pasta di sale più malleabile e facile da lavorare, dovete usare il cosiddetto “olio di gomito” oppure potete sfruttare il vostro robot da cucina. Chi preferisce, può profumare la pasta di sale aggiungendo all’impasto qualche goccia di olio essenziale o aromi da cucina.

Come preparare la pasta di sale

  1. Mischiate tutti gli ingredienti alle dosi indicate in alto.
    -ponete sale e farina in un contenitore e aggiungete l’acqua tutta in una volta.
  2. Se impiegate un colorante liquido, aggiungetelo nell’acqua facendo in modo che la quantità dei liquidi non superi i 2 bicchieri. Il rapporto “solido/liquido” da rispettare è 6:2
  3. Lavorate bene l’impasto con le mani oppure sfruttate il robot da cucina impostando la lavorazione per circa 5 minuti.
  4. Lavorate la pasta di sale fino a ottenere un composto omogeneo, malleabile e lavorabile: dovrà risultare morbido al tatto ma non attaccarsi alle dita.
    -Se la pasta di sale risulta troppo appiccicosa, aggiungete altra farina
    -Se la pasta di sale risulta troppo granulosa, aggiungete qualche goccia d’acqua.

Come conservare la pasta di sale

La pasta di sale, non ancora modellata, si conserva in sacchetti di plastica sigillati, posti in una pellicola di cellophane. Per conservare la pasta di sale morbida e impedire che questa possa indurirsi, è importante limitare il contatto con l’aria. Chi ha una macchina per il sottovuoto, può sfruttarla: il sottovuoto è il mezzo più efficace per conservare la pasta di sale morbida.

Pasta di sale con Bimby

E’ vero, col Bimby e gli altri robot da cucina si può preparare proprio tutto, compresa la pasta di sale per i lavoretti dei bambini. Ecco la ricetta della pasta di sale con Bimby:

  • 350 grammi di sale fino
  • 350 grammi di farina 00
  • 200 ml di acqua

Ponete il sale nel bimby e macinatelo per circa 20 secondi a velocità 8. Dovrete ottenere un sale finissimo.

Aggiungete la farina e l’acqua. Impastate per 2 minuti usando la funzione Bimby spiga che vi consentirà di ottenere una pasta di sale malleabili.

Con il bimby potete ottenere la pasta di sale colorata ma solo se nel boccale aggiungete coloranti alimentari.

Pasta di sale colorata

Potete colorare la pasta di sale con coloranti alimentari, ancor meglio se naturali come il tè, il nero di seppia o lo zafferano.

Chi preferisce colori più vivaci, prima di impastare può aggiungere delle tempere dosando il colore in base all’intensità che vuole ottenere.

Potrete aggiungere il colorante alimentare nel mixer o nella fase preliminare dell’impasto.

  1. Versate in una terrina capiente la farina e il sale e mescolate
  2. Aggiungete successivamente l’acqua e impastate per circa 10 minuti in modo da formare una palla rigida di pasta: se l’impasto è appiccicoso o la palla si lascia andare a riposo, aggiungete altra farina. Se è troppo friabile, aggiungete un cucchiaio di acqua alla volta fino a quando otterrete la giusta consistenza.
  3. Dopo che avete per bene impastato la pasta, lasciatela per circa 24 ore.
  4. Ora la pasta di sale è pronta per essere modellata, potete dunque cimentarvi con la fantasia per creare tante simpatiche decorazioni
  5. Dopo aver modellato la pasta, lasciate asciugare la pasta per altre 24 ore in un posto asciutto e se possibile con sole battente
  6. Posizionate il vostro prodotto ornamentale in forno per 3-4 ore a temperatura di 100 °
  7. Togliete dal forno e lasciate riposare

La pasta di sale fatta in casa, colorata con ingredienti naturali e di origine vegetale/alimentare, può dar vita a deliziose creazioni da portare in tavola.