Purtroppo a Vaglia un uomo, già debilitato, non ce l’ha fatta. Lo scrive il Sindaco di Vaglia che aggiunge: “Fabrizio se ne è andato con il coronavirus, che ha dato il colpo mortale al suo fisico già fiaccato dalla malattia. Un abbraccio a Giovanna, sua moglie, a Francesca, la figlia, a Ivan, il genero che lo hanno accudito in tutti questi anni e non hanno potuto dargli l’ultimo saluto”.

Oggi, 31 marzo, l’ASL Toscana centro segnala 5 casi in Mugello; tre a Vicchio. Sono due uomini di 77 e 83 anni, entrambi gravi, uno ricoverato all’Ospedale di Borgo, l’altro a Ponte a Niccheri. Un donna di 66 anni è in quarantena a casa in condizioni stabili. A Dicomano una donna di 89 anni è casa in quarantena in condizioni stabili. Da Vaglia un uomo di 76 anni è stato ricoverato a Careggi in condizioni stabili.

In Valdisieve i positivi quest’oggi sono 15. Quattro a Pontassieve, tutti ricoverati a Ponte a Niccheri. Sono due donne di 78 e 92 anni entrambe in condizioni stabili e due uomini, uno di 52 anni in condizioni stabili, l’altro di 91 in gravi condizioni. Sette i casi a Pelago; un uomo di 66 anni è a Ponte a Niccheri in condizioni stabili. Tutti gli altri sono a casa in quarantena in condizioni stabili. Un positivo anche a San Godenzo; una donna di 55 anni che è in quarantena a casa in condizioni stabili. Infine sono tre i casi a Rufina; un uomo di 55 anni ricoverato in gravi condizioni a Ponte a Niccheri e un uomo e una donna di 52 e 49 anni in quarantena a casa in condizioni stabili.

Scrive il Sindaco di Rufina: “Da parte di tutta la comunità di Rufina l’augurio di buona guarigione. Con questi tre casi siamo a 15 a Rufina, inoltre ci sono decine di persone in quarantena. L’emergenza non è finita,vi chiedo di restare  a casa nel rispetto delle regole”.