Il 26 gennaio, ieri,  sarebbe stato il tuo compleanno se non ci avessi lasciato quel 13 gennaio di due anni fa. E anche se c’è in questo giorno un profondo senso di vuoto, e di solitudine, il tuo ricordo è sempre vivo in me: niente è sbiadito, nessun attimo, nessun momento. Ti vorrò sempre bene caro babbo.

Tuo figlio Simone