Scattate tutte le misure sanitarie. Asl, Società della salute e Comune monitorano la situazione

 

Sono stati riscontrati 41 casi positivi al Covid-19 tra gli anziani ospiti di una Rsa nel comune di Dicomano, e 3 di questi sono attualmente ricoverati presso l’ospedale del Mugello. Sono immediatamente scattate le misure previste dai protocolli sanitari e dalle disposizioni della Regione assunte per circostanze come questa, relativamente agli anziani risultati positivi, gli altri ospiti presenti e il personale operante nella struttura.

Come da disposizioni nazionali e regionali, dall’inizio dell’emergenza Coronavirus l’accesso alla struttura è consentito ai soli operatori. Il gestore della Rsa, sulla base di quanto prescritto, ha comunicato di aver provveduto ad applicare le procedure previste, in particolare: rispetto assoluto dei protocolli di quarantena degli ospiti all’interno della struttura, isolamento degli operatori della struttura (astensione da lavoro e isolamento domiciliare per chi non è ritenuto essenziale per garantire il servizio); isolamento con svolgimento delle proprie mansioni da effettuarsi a casa se le condizioni lo permettono o all’interno di apposite strutture.

Afferma il sindaco di Dicomano Stefano Passiatore: “Appena riscontrati questi casi positivi, un numero decisamente elevato ma circoscritto all’interno della residenza sanitaria, voglio precisare per evitare allarme tra i cittadini, che Asl, SdS e Comune hanno provveduto a far attivare al gestore della Rsa tutte le precauzioni e le misure previste in casi di insorgenza di Covid-19. Sarà condotto un monitoraggio quotidiano delle condizioni degli ospiti e – conclude il Sindaco- come Comune saremo costantemente aggiornati della situazione”.