“Agosto è un mese particolare. Un mese nel quale poche persone vanno a lavoro, ma sono persone che hanno diritto a potersi muovere coi mezzi pubblici, – scrive Giannelli consigliere dal Centrodestra a Dicomano – o comunque, se ci sono cancellazioni, spostamenti, servizi sostitutivi.

Già nell’ambito dei problemi emersi nell’incontro dei mesi scorsi tra sindaci, Regione Toscana, Trenitalia e RFI uno tra i principali era stato quello di una comunicazione lacunosa e carente.

Stavolta, alcuni cittadini, non solo di Dicomano, hanno lamentato problematiche inerenti il trasporto pubblico su gomma; in particolare il servizio offerto da AUTOLINEE.

Nello specifico, pur non essendo indicata alcuna sospensione del servizio, nè indicato in alcun modo (segnalazioni alle fermate, altro) che una certa “gita” come si dice in gergo non veniva effettuata, il sertvizio in partenza da Dicomano alle 6.25 non è stato MAI EFFETTUATO durante turra la settimana.

Il disservizio è palese quindi, ma il problema principale è soprattutto la mancanza di informazione. I cittadini si sono recati alle fermate avendo l’amara sorpresa di un servizio non effettuato, non si capisce perchè-Tra l’altro queste persone (anche abbonati!!) hanno chiamato il numero verde di Autolinee, avendo risposte vaghe e fumose,.

Esortiamo quindi i vari Sindaci della zona a farsi promotori di iniziative inerenti anche il trasporto pubblico locale, a tutela dei cittadini, – conclude Giannelli – affinchè queste gravi e ricorrenti problematiche (mi segnalano che sotto le feste di natale e ogni estate la situazione si ripete) non si ripetano in futuro. Perchè una corretta informazione oggi è parte integrante del servizio”.