A Dicomano si è riunita oggi pomeriggio la III commissione consiliare per discutere sulle misure adottate per il rientro a scuola dei ragazzi. Dalle informazioni dei tecnici del Comune, del sindaco Stefano Passiatore e dell’assessore Giulia Fossi  è emerso l’enorme impegno profuso dall’Istituto Comprensivo Desiderio da Settignano per garantire le stesse ore di didattica, la stessa offerta formativa, la sicurezza e la sanificazione. Pari impegno economico sarà garantito dal Comune per ciò che riguarda i trasporti, la mensa, la sorveglianza, e per la scuola primaria, la possibilità di mantenere le ore di prescuola e alcune ore che non potranno essere coperte dalla didattica tradizionale. Le cifre che l’amministrazione dicomanese prevede di impegnare variano dai 30 ai 60 mila euro a seconda della durata dei provvedimenti ministeriali.

La Comissione consiliare ha auspicato che dal governo nazionale arrivino risposte concrete, di investimento, per il personale docente e per il personale di supporto e in generale per l’istruzione, anche in termini di trasferimenti agli enti locali.