Un investimento di quasi 29.000 euro, di cui 20.000 euro concessi dalla Regione, per realizzare il progetto di videosorveglianza urbana predisposto dal Comune di Dicomano che prevede ‘occhi elettronici’ in piazza della Repubblica e in via Dante Alighieri per migliorarne la vivibilità e la sicurezza.
E’ soddisfatto il sindaco Stefano Passiatore: “Il progetto di videosorveglianza che il Comune ha presentato al bando della Regione per interventi in materia di sicurezza urbana promosso dall’assessore Bugli è stato finanziato al 100%. Si tratta di un investimento di 20.000 euro ottenuti da Regione Toscana e 8.670 euro messi direttamente dal Comune”.

Le telecamere intelligenti saranno installate in piazza della Repubblica e via Dante Alighieri e attive, presumibilmente, dall’estate: “Il sistema di videosorveglianza è composto da 12 telecamere e  – continua il sindaco Passiatore – servirà per un più efficace controllo di questa parte del paese. Un intervento che abbiamo voluto come amministrazione per aumentare la sicurezza dei cittadini,  innanzitutto come azione di deterrenza e prevenzione, anche in funzione di contrasto dei fenomeni di degrado e
inciviltà, consapevoli che la via maestra resta l’educazione delle nuove generazioni. E da questo punto di vista è importante che riprenda a scuola l’insegnamento dell’educazione civica”.

Telecamere di videosorveglianza sono in funzione in altre parti del territorio comunale dicomanese: all’ingresso e all’uscita del paese (nell’ambito del sistema di videosorveglianza territoriale integrato gestito dalla Polizia municipale Unione Mugello), al parco dell’Albereta e in Piazza Buonamici. “Cinque anni fa non esisteva nessun impianto di videosorveglianza nel comune di Dicomano – commenta il sindaco Passiatore -. Con questo intervento saranno 25 le telecamere installate per tutelare i cittadini. Un impegno preso e rispettato”.