«È un segnale importante per il territorio del Mugello, che anche in questo caso ha dimostrato di avere tutte le carte in regola per proporsi, con successo, anche sulla scena internazionale» commenta il presidente della delegazione mugellana di Confcommercio Dario Cenci, che aggiunge: «un risultato, questo, che arriva al termine di una partita giocata con impegno da tutto il territorio, ma al cui esito non si sarebbe giunti senza il grande lavoro svolto dal sindaco di Scarperia e San Piero Federico Ignesti, dall’amministratore delegato dell’autodromo Paolo Poli e dall’Unione Montana dei Comuni del Mugello»

La notizia della tappa toscana del GP, trova l’entusiasmo anche del direttore regionale di Confcommercio Franco Marinoni, che commenta: «Un evento eccezionale, che ci auguriamo possa divenire un appuntamento consolidato nel calendario di stagione della Formula 1. I presupposti ci sono: da una parte il circuito del Mugello che è tra i più all’avanguardia, dall’altra il territorio che presenta un’attrattiva turistica seconda a nessuno».