“Era meglio il Silenzio” scrivono gli esponenti mugellani di Forza Italia e proseguono: “Abbiamo chiesto per mesi ai Sindaci Mugellani di fare sentire la loro voce e schierarsi convintamente a difesa della cooperativa e a favore dell’avvio dei lavori della Commissione Parlamentare di Inchiesta.

Adesso sono usciti dalla loro strana indolenza per andare nella direzione opposta.

Potevano criticare  l’ennesimo rinvio ( il quarto )  dell’avvio della commissione parlamentare di inchiesta.

Hanno invece deciso di uscire con una incredibile richiesta di sostituzione del Commissario Governativo Jacopo Marzetti. (vedi articolo http://www.osteriaegiornale.it/2019/12/20/forteto-unione-dei-comuni-sostituire-il-commissario/)

Una richiesta assai incomprensibile, vista l’ opera del Commissario : ha ripulito la cooperativa dalle ultime residue influenze della Setta, ha sciolto l’associazione Il Forteto ( tra gli strumenti principali della banda criminale di Fiesoli ) , ha annunciato stanziamenti corposi a risarcimento delle vittime e messo in vendita proprietà della Setta allo scopo di offrire ulteriori ristori di chi ha avuto la vita rovinata dal Profeta e dai suoi seguaci

Un’ opera eccellente che si è meritata gli apprezzamenti della CISL ( che ne ha recentemente chiesto la conferma ) e dell’ Onorevole Stefano Mugnai, uno che conosce bene la storia del Forteto, avendo presieduto la prima Commissione Regionale di inchiesta che fece emergere lo scandalo ,  avendo accompagnato la  Vicepresidente della Camera Mara Carfagna ad incontrare le vittime ed essendo uno dei membri e dei promotori della Commissione Parlamentare.

Non si capisce questa uscita dei Sindaci Mugellani.

Come se servisse una loro presa di posizione per fare da foglia di fico alla componente PD del governo per sostituire il Commissario. Evidentemente con la complicità dei loro alleati del M5S  i quali pilatescamente se ne lavano le mani.

Ci viene da dire che era meglio l’indolente silenzio rispetto a questa triste uscita.

Molto meglio di questo ennesimo triste atto del pessimo spettacolo che il PD sta inscenando sulla pelle delle vittime del Forteto .

Uno spettacolo che quest’estate ha visto incomprensibili e inopportune richieste di risarcimento alla Cooperativa da parte della Regione e della Città metropolitana , entrambe a guida PD , costrette ad una precipitosa marcia indietro dal coro levatosi a sostegno del Commissario e della Cooperativa.

Marzetti è diventato un commissario scomodo agli occhi del PD nazionale , regionale e locale ?

Lo capiremo a breve, dalle mosse del governo .

Da parte nostra – conclude il comunicato degli Azzurri -non possiamo che auspicare la riconferma del Dott. Marzetti a Commissario Governativo del Forteto e chiedere con ancora più forza la fine del teatrino sulla Commissione d’ Inchiesta e l’ avvio spedito dei suoi lavori

Proteste e solidarietà all’attuale Commissario anche da parte di Lega, Fratelli d’Italia, Cambiamo con Toti e 5Stelle