“Commissione bicamerale d’inchiesta sul Forteto: ci riproviamo. E’ appena giunta una nuova convocazione per l’insediamento, dopo lo slittamento della data inizialmente prevista e fissata per lo scorso martedì 3 dicembre. La nuova convocazione è per le ore 9:00 di giovedì 19 dicembre a Palazzo San Macuto e confidiamo che il via ai lavori sarà un regalo di Natale alla verità in questa drammatica vicenda”. E’ quanto annuncia il Vicecapogruppo di Forza Italia alla Camera Stefano Mugnai, che a Montecitorio è autore di una delle tre proposte di legge istitutive della Commissione parlamentare d’inchiesta sul caso Forteto.
Mugnai segue la vicenda ormai da anni. Nel Consiglio regionale della Toscana, era il 2012, fu presidente della prima commissione regionale di inchiesta, quella che portò alla luce il sistema di violenze e abusi su minori praticato all’interno di quella che anche la magistratura avrebbe in seguito bollato come comunità-setta esprimendo condanne fino al terzo grado di giudizio.
“Dopo la conferma delle condanne per abusi e maltrattamenti ai minori affidati all’interno della comunità emessa dalla Cassazione il 6 novembre scorso, – ricorda Mugnai – vediamo se finalmente la maggioranza di governo si decide ad avviare i lavori di approfondimento sui molti risvolti che, al di là della verità giudiziaria, risultano purtroppo in questa triste vicenda ancora tutti da esplorare, in particolare per quanto riguarda il quadro delle responsabilità politico-istituzionali”.