Questa volta hanno attaccato alla fattoria di Valdastra. Sbranati 4 agnelli e 2 pecore

Questa notte, tra sabato 14 e domenica 15 marzo, il lupo (o forse un piccolo branco) è arrivato a Valdastra, la grande azienda agricola nei pressi di Cardetole, tra Borgo e San Piero. Le pecore erano in un recinto, molto vicino alla fattoria, protetto da filo spinato elettrificato, ma il lupo è riuscito a entrare. Ha azzannato quattro agnelli, forse cinque perché uno manca all’appello, e due pecore. Tutte le altre bestie sono impaurite, una è ferita. “Il lupo è un predatore crudele – commenta Adriano Borgioli “patron” di Valdastra – non ammazza solo per mangiare, uccide e lascia lì le sue prede. Anche questa volta è stata una strage. In Mugello – continua Borgioli – stiamo smettendo tutti di allevare le pecore. Se si va avanti così sono animali destinati a sparire dal nostro territorio e le suggestioni dell’ambiente e del paesaggio ne perderanno di sicuro. Oltre ovviamente ai danni economici. La mia azienda è dedicata ai bovini. Tenevo questo piccolo gregge solo per passione di questi fantastici animali. Purtroppo a chi mi chiede come si fa a metter su un gregge, dico “Non lo fare, dai solo da mangiare ai lupi” (P. Mercatali)