Ci sono molte possibilità che questa domenica i supermercati del Mugello resteranno chiusi per l’adesione dei dipendenti allo sciopero.

Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil dichiarano per i punti vendita del settore commercio situati nel territorio regionale, lo sciopero per l’intera giornata domenica 29 marzo 2020.

Tale dichiarazione deriva dal fatto che molte aziende del settore non hanno preso in considerazione le richieste del sindacato, sia a livello nazionale che regionale, di ridurre, in questa fase, le fasce orarie di apertura al pubblico e di prevedere la chiusura di tutti i punti vendita nelle giornate domenicali collocate nella vigenza dei decreti legislativi emanati dalla Presidenza del Consiglio in merito alla difficile situazione sanitaria.

Ad esempio, la coop di Borgo San Lorenzo ha deciso, ed ha già iniziato dalla scorsa domenica, di chiudere il supermercato la domenica in questo periodo di emergenza.

“Le lavoratrici ed i lavoratori – scrivono i sindacati – del terziario/commercio e della cooperazione, hanno garantito in questa fase un servizio fondamentale e lo continueranno a fare, ma è necessario garantire anche a loro il dovuto recupero psico fisico”.