Oggi, sabato 21 marzo si celebra la XXV Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.
I ragazzi e le ragazze della scuola media di Vicchio avrebbero dovuto essere a Palermo per ricordare insieme a tanti altri studenti di tutta Italia le vittime delle mafie. Non sono potuti andare, ma il coronavirus non li ha fermati. Scrivono infatti. “Avremmo voluto essere a Palermo, insieme alla rete di Libera Contro le Mafie e a tutte quelle realtà e quelle persone che – quotidianamente – si occupano di lotta alle mafie, e insieme ai familiari di chi ha subito la violenza più atroce della criminalità organizzata. Naturalmente la giornata palermitana è saltata, ma – nonostante ciò – vogliamo ricordare ugualmente – come è giusto – tutte le vittime innocenti delle mafie e delle stragi: quelle di cui conosciamo le storie, quelle di cui sappiamo solo il nome e le tante delle quali non abbiamo ancora conoscenza”.
Per questo oggi, sulle frequenze di Novaradio stanno andando in onda 10 letture realizzate dagli studenti della classe 3a della Scuola Media di Vicchio di Mugello che raccontano in un minuto la vita di quelle vittime innocenti che proprio domani ricorderemo. Le letture vanno in onda dalle ore 8 alle 18 circa sulle frequenze di Novaradio (FM 101.5  a Firenze, 87.8 in Mugello, novaradio.info in streaming o Novaradio Arci in Dab+).
L’iniziativa si inserisce all’interno del progetto “100 passi verso la legalità” che per il secondo anno consecutivo coinvolge i ragazzi e le ragazze della scuola di Vicchio.