Il Sindaco di Londa e tutta l’amministrazione hanno ringraziato pubblicamente i “Carabinieri della locale stazione,  per la celerità e professionalità nell`individuare i presunti responsabili degli atti  vandalici verificatesi presso i locali comunali del parco e delle associazioni. Certi che la giustizia farà sul suo percorso – conclude il Sindaco – ribadiamo la nostra netta condanna dei fatti avvenuti, nel totale rispetto della Costituzione Italiana”. Nella giornata di oggi 16 maggio, infatti, a nemmeno una settimana dal raid notturno, i carabinieri hanno denunciatidue operai ventenni del posto, incensurati, per furto e danneggiamento aggravati.