ANPI, ARCI, Centrosinistra, PD E Biblioteca di Londa condannano l’accaduto:

« Nottetempo alcuni squallidi figuri hanno devastato le sedi delle Associazioni “Arcieri del Lago” e “Mosca Club Valdisieve” e del Centro Visite del Parco delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna poste presso lo Chalet del Lago di Londa e, fatto ancora più inquietante, è che tutto ciò è stato compiuto nel segno dell’ideologia nazista.

Vetrate sfondate, cassetti, sedie, tavoli, rovesciati o sfasciati, qualche spicciolo trafugato, documenti sparsi ovunque e la squallida firma: “tre svastiche e una croce celtica“. Questo l’orrendo spettacolo trovato ieri mattina dai cittadini e dalle autorità.

 

Esprimiamo, anche a nome della comunità di Londa, severa condanna, sdegno per questo misfatto perpetrato da “codardi” che sfoggiano il peggio di sé inneggiando al nazismo condannato dalla storia e riprovazione per il danno al bene comune e al tessuto sociale della nostra comunità. Chiediamo con forza che venga fatta rapida luce sulla vicenda; che siano individuati i responsabili e che siano applicate giuste pene, compresa quella dell’apologia del nazifascismo ».