Il Consiglio comunale di Marradi ha approvato, nei giorni scorsi, (lunedì u.s., ndr) il bilancio di previsione. Nel bilancio si dà spazio a politiche di sostegno alle famiglie e alle imprese. Vi è anche una parte dedicata agli investimenti e alla valorizzazione turistica.

Il sindaco Tommaso Triberti sottolinea come il bilancio porti avanti il programma dell’Amministrazione in continuità con il cammino intrapreso ormai da anni.

Restano invariate le politiche economiche relative alle famiglie – ancora tra le più basse nel territorio, le tariffe dei servizi a domanda individuale – come asilo nido, mensa e trasporto scolastico, mentre viene confermato il”bonus bebè”, contributo una tantum in caso di nascita di un figlio, estendendo i requisiti per richiederlo.

Tali sostegni sono orientati a contenere i costi per le famiglie che risiedono nel territorio comunale – sottolinea l’assessore al Bilancio e vicesindaco Vittoria Mercatali. Inoltre si fa riferimento ai costi bassi di affitti e mercato immobiliare, unito ad uno stile di vita tra quiete e aria buona che possono rendere il nostro paese attraente per risiederci.

L’attenzione dell’Amministrazione è rivolta anche a imprese, attività produttive ed economiche locali con numerosi provvedimenti raccolti nel pacchetto di regolamenti “Cresci Marradi”, che prevedono sgravi fiscali per le nuove imprese con Tari a 0 per i primi 5 anni e sgravi Imu (al 100% per il primo anno di attività e rispettivamente al 50% e al 25% per le due annualità successive), oltre a contributi per ristrutturazioni di botteghe storiche e incentivi alle assunzioni di personale. Stabilito un contributo ulteriore agli sgravi già disposti con Decreto Crescita e in collaborazione con il Centro Commerciale Naturale un incentivo particolare per vetrine sfitte messe a disposizione per mostre o allestimenti.

Il vicesindaco Mercatali si dichiara soddisfatta del lavoro svolto con questo bilancio anche a seguito delle difficoltà dovute alla contrazione delle entrate e alla sanzione avuta nel 2019 dalla Corte dei conti riuscendo ad avere un bilancio solido, cercando di rispondere alle esigenze dei cittadini e di coloro che decidono di vivere e investire a Marradi.

Nel Piano investimenti figurano interventi sulle strutture sportive e su quelle culturali come stadio, palazzetto dello sport e Teatro degli Animosi. Inoltre vi sono interventi di sicurezza stradale nell’area dell’asilo F.lli Scalini e su alcune strade comunali nonché un intervento per il ‘wi fi free’ nel centro storico. Altri investimenti riguardano l’Urban Center e il Mercato coperto, la realizzazione di un’area verde lungo il fiume Lamone, nell’ambito dei misure di valorizzazione turistica e promozione economica del territorio comunale.

Stiamo proseguendo con determinazione in un percorso intrapreso anni fa.

Tasselli importanti per la quotidianità di chi lo vive e per la promozione di un territorio a vocazione slow – dichiara soddisfatto il sindaco Triberti –. In questo percorso devo ringraziare giunta e consiglieri delegati per il grande lavoro che stanno mettendo in campo, ma anche l’opposizione, ovviamente nel rispetto e nella diversità dei ruoli, per la condivisione nelle scelte di fondo. Un percorso che sono convinto porterà alla crescita del nostro paese in un sistema più ampio di opportunità, siano esse metropolitane o di confine”.

Nel corso del Consiglio Comunale è stato approvato anche il nuovo regolamento per il contrasto delle ludopatie che fissa orari e distanze e un contributo per i locali che non dispongono di slot, oltre a istituire un tavolo periodico di verifica.