Con la diffusione dei primi casi di coronavirus in Italia, a partire dalla Lombardia fino al recentissimo a Firenze, si è diffusa di pari passo anche la psicosi da contagio. Così l’assalto ai supermercati per l’accaparramento di merce, in vista di un possibile isolamento nelle proprie abitazioni, è arrivato anche in Mugello, come ci hanno confermato alcuni supermercati di zona.

Dal Penny di Borgo San Lorenzo dicono che la situazione è così da sabato, gli scaffali si stanno svuotando, in particolare finiscono beni a lunga conservazione e i disinfettanti, mentre l’amuchina in gel era finita già da sabato. Confermano la situazione il Dipiù di Borgo San Lorenzo e il market FruttaQui, che ha finito l’amuchina la scorsa settimana e nota una maggior affluenza, anche per la vendita di frutta e verdura.

Il Conad di Scarperia, invece, ha visto peggiorare la situazione ieri, con un vero e proprio assalto alla merce, soprattutto di beni alimentari come pasta, farina, scatolame, ma anche latticini. L’amuchina e le mascherine sono finite da qualche giorno e adesso si stanno svuotando gli scaffali dei disinfettanti  vari.

I titolari dei supermercati affermano che i rifornimenti saranno più difficili, poiché la richiesta è alta su tutto il territorio nazionale, ma garantiscono il loro impegno per continuare ad offrire un buon servizio per tutti, anche per chi è affetto da psicosi da Coronavirus.