Lo chiede il forzista  Giannelli, consigliere comunale a Rufina,  con una lettera aperta alle forze dell’ordine e ai Sindaci del Mugello e della Val di Sieve

Nella lettera Giannelli chiede. “Tolleranza zero nei confronti dei venditori di botti e petardi potenzialmente pericolosi e dei fruitori degli stessi; massima vigilanza da parte di polizia municipale, polizia e carabinieri. Ordinanze rigorose da parte dei Sindaci.

Questo chiediamo a tutela della sicurezza e della tranquillità dei cittadini e a tutela della salute degli animali, che subiscono notevoli danni a causa dell’esplosione dei botti o petardi.

L’ultimo grave episodio, accaduto la mattina di Natale a Borgo San Lorenzo, dove l’esplosione di un grosso petardo “raudo” ha mandato in frantumi i vetri di alcuni edifici creando un grosso spavento nella popolazione, – conclude Giannelli – rende indispensabile dotarsi di provvedimenti urgenti a tutela della sicurezza di persone, animali, cose”.